La scrittura & l’IMMAGINE

la scrittura e l’immagine, Foligno 21 aprile-17 maggio. L’isituto comprensivo Foligno 5 partecipa con “Di Divina ce n’è solo una” alla biblioteca dei ragazzi di Foligno. Gli alunni delle classi seconde di Belfiore, dopo l’introduzione del professor Guglielmo Tini, si sono esibiti recitando alcuni passi dell’inferno.

Annunci

Leave a comment »

datti da fare

la canzone dedicata all’ottava edizione di Festa di Sienza e Filosofia, svolta a Foligno dal26 al 29 aprile 2018. Testi e musica originali.

Leave a comment »

I PASSI DELL’UOMO

La Scuola Secondaria I grado di Belfiore e Colfiorito propone un viaggio appassionante attraverso alcune tappe fondamentali della storia della scienza. Gli alunni hanno ripercorso le orme di Archimede, Leonardo, Galileo, Marie Curie e altri ancora attraverso drammatizzazioni, musiche e voci, esperimenti scientifici, animazioni digitali e installazioni artistiche.

Il lavoro è frutto di un progetto annuale, realizzato durante i laboratori pomeridiani che si svolgono il martedì nella Scuola Secondaria I grado, a cui quest’anno hanno partecipato anche gli alunni delle classi quinte delle Scuole Primarie dell’Istituto.

Il progetto si è articolato in diversi laboratori:

  • Laboratorio scientifico: esperimenti sul suono, sul peso specifico, sulle macchine semplici e  sull’equilibrio.
  • Laboratorio informatico: animazioni digitali con Scratch e Gimp, introduzione alla stampa 3D.
  • Laboratorio di drammatizzazione: sceneggiatura e messa in scena di cinque racconti che hanno per protagonisti Archimede, Leonardo, Newton, Galileo e Marie Curie.
  • Laboratorio artistico: realizzazione di scenografie per le drammatizzazioni ed elaborazione digitale di immagini.
  • Laboratorio coreutico: realizzazione di coreografie sulle musiche del gruppo corale.
  • Gruppo corale e strumentale: esecuzione di brani inediti composti durante le ore del laboratorio, funzionali ai temi trattati.

 

Leave a comment »

Incontro con l’autore: Giuseppe Baldessarro

presso la biblioteca della Scuola Secondaria di I grado “Nicolò Alunno” di Belfiore,  i ragazzi delle classi terze di Belfiore e Colfiorito hanno incontrato il giornalista Giuseppe Baldessarro autore del libro Questione di rispetto, che narra “L’impresa di Gaetano Saffioti contro la ‘ndrangheta”.

Il giornalista, che attualmente scrive per La Repubblica, è stato redattore del Quotidiano della Calabria, consulente dei programmi Pane e politica, W l’Italia in diretta e Presa diretta di R. Iacona  di Rai Tre e Malpelo di A. Sortino su La7; proprio per un’intervista, concordata per il programma di Sortino, ha l’occasione di conoscere nel 2006 Saffioti. Rimane affascinato dal modo di essere di quest’ultimo, dai suoi modi cordiali, ma soprattutto dal suo rivelare  “una consapevolezza assai profonda”.

Gaetano Saffioti è un testimone di giustizia che ha stravolto  la sua vita pur di essere una persona perbene, pur di lasciare in eredità un mondo migliore, pur di essere un uomo libero:

“Non ho ripensamenti, né recriminazioni. E oggi, comunque, io mi sento un uomo libero.”

Gli alunni hanno letto il testo, approfondito le tematiche e la storia della ‘ndrangheta e in modo collaterale quella della mafia, ma,  soprattutto, si sono appassionati alle vicende della vita di Gaetano Saffioti che li ha portati a conoscere in modo diretto e semplice il mondo delle cosche mafiose e, allo stesso tempo, a ricevere un grande insegnamento di vita e di valori spesso dimenticati.

Il progetto di educazione alla lettura del distretto scolastico ha permesso ai nostri studenti di approfondire le tematiche della legalità e di conoscere un alto esempio di educazione civica.

Comments (1) »

Viaggio d’istruzione a Matera

le classi terze della scuola secondaria di primo grado sono andate a Matera per il viaggio d’istruzione finale. Il tempo non è stato propizio, ma l’affiatamento di alunni e professori ha “scaldato” l’atmosfera, permettendo la buona riuscita dell’iniziativa.

Leave a comment »

Ricordo di Getulio Alviani

Si è spento a Milano il 24 febbraio 2018, dopo una lunga malattia, Getulio Alviani (Udine, 1939). Artista, progettista, grafico, teorico dell’arte, collezionista, promotore culturale, Alviani è stato indubbiamente uno dei grandi protagonisti dell’arte italiana del secondo Novecento. Un artista anticonformista e pessimista che ha combattuto fino alla fine contro un mondo che non sentiva più suo perché superficiale e sciatto. Spesso scriveva brevi pensieri che fotografavano con sagacia la realtà, come fece in occasione della visita nella nostra scuola. Grazie al professor Maurizio Cancelli, suo grande amico, i nostri allievi nell’aprile del 2010 hanno usufruito di un’occasione unica. Il maestro Getulio Alviani ci ha regalato una splendida mattinata conducendoci tra i segreti dell’arte contemporanea. Alviani ha lasciato ai nostri ragazzi  un segno della sua arte, una semplice scritta “al futuro” su di un foglio bianco che conserviamo gelosamente nella nostra biblioteca. Voglio anche ricordare un fatto personale, come ringraziamento per un piccolo favore che gli avevo fatto, il maestro mi fece recapitare per posta una sua stampa, incartata con fogli riciclati e dall’aspetto del tutto dimesso. Questo è anche il suo lascito, l’arte non è una cosa gridata, ma va goduta in silenzio con riservatezza. Voglio ricordarlo proponendo la registrazione della lezione da lui tenuta nella nostra scuola.

Leave a comment »

laboratori pomeridiani 2017-18

Lo studio del baricentro fatto in modo creativo!

Leave a comment »